lavanderia

lavanderia

Arredo lavanderia

Oggi la lavanderia rappresenta un locale che è possibile arredare normalmente e non viene più considerato uno spazio angusto utile solo per collocare la lavatrice. Anche gli arredatori si sono posti nell'ottica di progettare mobili per questo ambiente, al punto che è possibile trovare interessanti soluzioni di arredo lavanderia. Gli architetti che operano in fase di progettazione di una nuova abitazione, riservano attenzione a questo spazio che assume sempre più importanza poiché diventa un ambiente vivibile e non unicamente di servizio. Sempre più spesso si tende a creare un unico ambiente dove il mobile bagno ha le stesse finiture del mobile lavanderia e, anzi, molto spesso con un unico mobile si riesce ad integrare il lavabo bagno nel mobile lavatrice utilizzandolo come lavello lavanderia. Gli arredi per lavanderia sono caratterizzati dall'essere pratici e funzionali, con dimensioni contenute. 

Arredare la lavanderia alla perfezione

Per poter arredare bene il locale lavanderia è necessario prima verificare lo spazio a disposizione. Per completare il locale in modo ottimale è necessario disporre di un po' di spazio, almeno per contenere lavatrice, asciugatrice, un lavabo, dei mobili da lavanderia e un asse da stiro. Arredi pensati appositamente per la lavanderia sanno offrire tutto ciò che ci si aspetta in termini di comodità e di funzionalità, contenendo gli ingombri. La parola d'ordine è sfruttare gli spazi e ottimizzare i piani di lavoro, anche affiancando asciugatrice e lavatrice per poter avere un ripiano da poter utilizzare. Ci sono mobili che sono realizzati con lo scopo di ricreare una superficie utile, incassando nella parte inferiore gli elettrodomestici. Nella lavanderia perfetta non può mancale il classico armadietto a colonna: stretto e alto, con ripiani e sportelli, per poter riporre detersivi e scorte.

Quando lo spazio è piccolo

Non sempre è possibile disporre di grandi spazi e talvolta bisogna avere a che fare con aree contenute. L'arredo per lavanderia in questa situazione diviene di fondamentale importanza perché solo così è possibile massimizzare quanto si ha a disposizione. Il settore arredamento offre diverse proposte di mobile lavatoio pensate per rispondere alle esigenze, convivendo in spazi contenuti. Mensole e armadietti che si installano direttamente a muro consentono di beneficiare di posizioni vantaggiose per il pratico accesso, mentre la parte sotto rimane gestibile, dando anche l'impressione di maggior agio. In un ambiente piccolo il lavabo è meglio che abbia un piano inclinato (lavatoio) per facilitare il lavaggio a mano e spesso è possibile trovare la composizione che prevede nella parte sottostante un mobiletto. Esistono anche soluzioni che prevedono il lavatoio ristretto, ideale per gli ambienti piccoli. Se la lavanderia ha spazi ridotti, una soluzione ideale è quella di rivolgersi a mobili estensibili o multifunzione, come ad esempio un asse da stiro che viene estratto solo all'occorrenza oppure uno stenditoio telescopico.

I mobili lavanderia per arredare con creatività e stile

Viste le ultime tendenze in tema di arredamento, è importante dedicare attenzione alla lavanderia prevedendo l'acquisto di mobili robusti e funzionali, senza però rinunciare allo stile. Il lavatoio spesso è incassato in un mobiletto con ante, soluzione pratica capace di regalare dinamicità lasciando a disposizione della casalinga lo spazio per riporre i saponi detergenti. Di mobili a colonna ne esistono di diverse tipologie, ma quella più ricercata è quella che prevede la presenza di un vero e proprio armadio con ripiani, posizionabile all'interno di un contesto spazioso. In caso contrario si può ripiegare su una soluzione classica che a volte non prevede nemmeno l'anta di chiusura. Se il mobile è largo è possibile scegliere una configurazione che preveda la possibilità di inserire anche degli attrezzi di pulizia, come scope e spazzoloni. Se la lavanderia diviene un ambiente degno di essere vissuto è bene prevedere di passarci del tempo a stirare ed ecco che un asse da stiro di qualità è un aspetto focale da valutare. Alcuni sono estraibili, celati all'interno di mobiletti qualora non vi sia lo spazio per lasciarli sempre in posizione, mentre altri sono fissi. Talvolta sono parte integrante di mobili con ribalta, in grado di ottimizzare gli spazi a disposizione. La vera perla dei mobili per arredare la lavanderia è rappresentata dei pensili: questi sanno offrire praticità risparmiando spazio e dando l'idea di un locale più grande e meno compresso. Riguardo la scelta del lavandino, è sempre meglio sceglierlo con la ribalta, ma vi sono proposte che prevedono semplicemente il classico lavabo, singolo o doppio, incassato all'interno del suo mobile. In alternativa è possibile installare a muro la vasca classica da lavanderia.

La nuova visione della lavanderia

Per il locale lavanderia ci sono anche mobili di design che incrementano lo stile e impreziosiscono l'ambiente. Tendenzialmente riguardano spazi più grandi, dove lavatrice e asciugatrice sono in realtà parte integrante e non il punto cardine. In genere a prendere il sopravvento, in questi casi, sono proprio gli arredi, i quali possono prevedere una colorazione brillante, anticata o classica. A fare la differenza sono anche i materiali con cui gli arredi sono realizzati. Non solo legno, ma anche laminati, vetro, gres, marmi, finiture lavorate e impreziosite da pomoli eleganti e chiusure frenate per conferire quel comfort in più che si manifesta di solito nelle migliori cucine, dove i cassetti a chiusura controllata non sbattono contro il telaio del mobile. Laminati, laccati, plastiche di qualità, rivestimento soft touch, sono tutti materiali che sono tipicamente impiegati nell'arredamento della lavanderia, oltre alla classica ceramica per il lavabo. Il mercato dell'arredobagno è fornitore di soluzione svariate ed eleganti, fino a qualche tempo fa impensabili. La nuova visione della lavanderia di casa impone oggi un cambio di direzione, orientando la scelta verso un arredamento non di ripiego, ma di primaria importanza, al punto che è facile imbattersi in locali arredati con stile e lusso.

I prezzi dei mobili lavanderia

Nonostante questa nuova ottica che interessa il locale lavanderia abbia innalzato il livello qualitativo degli arredi, è anche vero che non si è registrato nel settore un innalzamento proporzionale dei prezzi. Questi sono sì aumentati, ma è anche possibile beneficiare di pezzi il cui costo è abbordabile e accessibile, considerando la proposta mobiliare. Quello che traspare, in generale, è un rapporto qualità - prezzo che vale la pena cogliere in determinati modelli e che sa incentivare l'acquisto. Il prezzo dei lavandini con lavatoio possono essere anche inferiori a 100 euro, mentre lo stesso si potrebbe affermare per i mobili a colonna entry level. Questa tipologia di arredo è basilare per un ambiente di lavanderia, soprattutto se le dimensioni del locale sono ristrette: in questo caso vale la pena dedicare più attenzione al mobile a colonna spendendo magari qualche euro in più, ma non si creda di dover fare grandi investimenti. Dove invece i prezzi sono in crescita è per quanto concerne il mobilio estensibile o ribaltabile: qui si acquista non solo un arredo, ma un concetto vero e proprio, una soluzione completa e intelligente. Per questo motivo l'acquisto deve essere ponderato e bisogna puntare su un prodotto di qualità che garantisca durata nel tempo oltre ad una buona fruibilità del concetto che tale mobile incarna.

Conclusione

Quando si tratta di arredare la lavanderia di casa è possibile porsi davanti ad una duplice scelta, da compiere sulla base delle superfici a disposizione. Si possono avere lavanderie contenute in locali piccoli, oppure avere maggiori possibilità in spazi più ampi. Il settore, in continua evoluzione, propone oggetti di arredobagno capaci di rispondere con dinamismo e flessibilità alle esigenze della clientela che ha sempre maggiori pretese orientate alla praticità e alla funzionalità. Acquistando gli arredi per la lavanderia è bene tenere a mente in modo chiaro che non si sta procedendo all'acquisto di un semplice mobile o di un accessorio, ma ci si sta impossessando di un concetto, di un'idea, di una soluzione. Un mobile da lavanderia deve rispondere a necessità pratiche e dimensionali, con lo scopo di semplificare determinate operazioni quotidiane, ovvero la gestione del bucato. In questa visione è utile poter scegliere ciò che consente di ottimizzare le aree di lavoro agendo su superfici libere, salvaguardando la tridimensionalità dell'ambiente, preferendo un arredamento che sia finalizzato a non conferire quel senso di oppressione come se tutto potesse cadere addosso da un momento all'altro. Anche gli architetti dedicano spazio alla progettazione della lavanderia, dedicando attenzione proprio al riempimento degli spazi in maniera pratica ma soprattutto razionale, sfruttando le soluzioni che il settore dei mobili da lavanderia offrono a prezzi solitamente vantaggiosi. Per comprendere l'importanza della lavanderia e del suo arredamento, basta osservare le tante offerte che si trovano, di materiali, colori e soluzioni di arredo.